Reso noto il codice destinatario utilizzabile dal 1°ottobre per le fatture elettroniche nei confronti di San Marino

In data 31 agosto 2021, l’Ufficio Tributario di San Marino ha reso noto il codice destinatario che dovrà essere indicato sulla fattura elettronica emessa dal Cedente / Prestatore Italiano nei confronti di un Cessionario / Committente sammarinese.

Il codice destinatario, registrato dall’Ufficio della Repubblica di San Marino, è composto dalla seguente sequenza alfanumerica di 7 caratteri: “2R4GTO8”.

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate 5 agosto 2021 n. 211273 ha definito le modalità tecniche per la predisposizione, trasmissione e ricezione delle fatture elettroniche relative alle operazioni con controparti residenti nella Repubblica di San Marino, rinviando al provv. 30 aprile 2018 n. 89757 che già disciplina la fattura elettronica nei rapporti tra soggetti passivi IVA stabiliti in Italia.
Le fatture elettroniche B2B relative a cessioni di beni spediti o trasportati nella Repubblica di San Marino vengono trasmesse dal Sistema di Interscambio all’Ufficio di San Marino, il quale nei quattro mesi successivi all’emissione comunica l’esito dei controlli sul documento. Trascorso tale periodo, in caso mancata convalida della fattura, l’operazione è assoggettata a IVA e il soggetto passivo italiano, entro i successivi trenta giorni, è tenuto a emettere la nota di variazione in aumento ex art. 26 comma 1 del DPR 633/72.

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/3744555/ProvvedimentoSanMarino+211273-2021.pdf/c8652402-a7c9-7639-0a56-12c7422fb12c\