INPS, Messaggio n. 3007 del 31/07/2020 – CIGO, CIGD e ASO a pagamento diretto (con e senza anticipo 40%) – termini decadenziali

Col messaggio in epigrafe, l’Istituto chiarisce i termini decadenziali per la presentazione delle domande, unitamente al modello SR41 semplificato, per accedere alle integrazioni salariali a pagamento diretto dell’Istituto, previste dal D.L. n. 34, convertito nella legge n. 77/2020, nonchè dal D.L. n. 52/2020.

In particolare, con riferimento alla trasmissione del mod. SR41 semplificato, i termini sono i seguenti:

a) entro la fine del mese successivo a quello in cui è collocato il periodo di integrazione salariale, qualora tale termine sia successivo al 17 luglio (trenta giorni dall’entrata in vigore del decreto-legge n. 52/2020) e il provvedimento di concessione sia adottato entro la fine del periodo di integrazione salariale; pertanto, in caso di periodo di integrazione salariale che interessa più mensilità, il termine entro cui inviare i modelli “SR41” è fissato entro la fine del mese successivo a quello in cui si conclude l’intero periodo autorizzato;

b) entro 30 giorni dall’adozione del provvedimento di concessione, qualora quest’ultimo sia posteriore alla fine del periodo di integrazione salariale;

c) entro il 17 luglio, qualora la data individuata sulla base dei casi a) o b) sia antecedente a quella del 17 luglio (trenta giorni dall’entrata in vigore del decreto-legge n. 52/2020).

Tutte le istanze pervenute in violazione dei termini indicati, non saranno accolte e i datori di lavoro dovranno sostenere il pagamento delle prestazioni e degli oneri connessi.

https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2fMessaggi%2fMessaggio%20numero%203007%20del%2031-07-2020.htm