INPS – Esonero contributivo percettori assegno ricollocazione

Pubblicata sul sito dell’INPS la circolare n. 77 del 27/06/2020, con cui vengono impartite le indicazioni operative per la fruizione dell’esonero contributivo per l’assunzione di percettori di assegno di ricollocazione, secondo quanto disposto dall’art. 24 – bis del D.Lgs. n. 148/2015.

Si tratta del bonus ricollocazione, di cui l’Istituto aveva già trattato nella circolare 109/2019, che prevede l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, nella misura del 50% del loro ammontare. Detta riduzione spetta per un periodo massimo di 12 mesi per le assunzioni a tempo determinato, e per un  massimo di 18 mesi nelle ipotesi di assunzioni a tempo indeterminato.

L’Istituto dettaglia i requisiti per l’accesso all’esonero, sia dei datori di lavoro che dei lavoratori; le condizioni per l’accesso e la compatibilità dello stesso con altri incentivi. Vengono quindi fornite le istruzioni operative per i datori di lavoro che operano col sistema Uniemens, Uniemens ListaPosPA> e Datori di lavoro agricoli.

Scarica allegato