INPS, Circolare n. 84 – Chiarimenti su trattamenti integrazione salariale COVID-19

Con la circolare n. 84 del 10/07/2020, l’INPS opera un riepilogo della normativa succedutasi in questi mesi ed avente ad oggetto i vari strumenti di integrazione salariale legati all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

La normativa di riferimento, ossia i D.L. n. 18, 34 e 52 del 2020, hanno previsto la possibilità di accedere rispettivamente a 9, 5 e ulteriori 4 settimane di trattamenti CIGO, ASO e trattamenti a carico del FIS, nel periodo che va dal 23 febbraio al 31 agosto, per un totale di 18 settimane. Ferme restando le disposizioni speciali per le ex zone rosse, per le quali è possibile fruire di 31 settimane complessive (13 settimane D.L. 9/2020 + 14 settimane D.L. n. 18/2020 + 4 settimane D.L. n. 52/2020).

Solo i datori di lavoro che hanno già fruito delle prime 14 settimane potranno presentare la domanda per fruire delle ulteriori 4, anche per periodi antecedenti il 1° settembre 2020. Inoltre, col messaggio 2101 del 21/05/2020, l’Istituto ha semplificato gli adempimenti a carico delle aziende per la presentazione delle domande di integrazioni salariali, fornendo la funzione “Copia/Duplica domanda” e con file excel da utilizzare per i calcoli dei residui, fruibili anche a giornate.

https://www.inps.it/CircolariZIP/Circolare%20numero%2084%20del%2010-07-2020.pdf