INPS, Circolare n. 145 del 14/12/2020 – Sospensione versamenti contributivi dicembre 2020 di cui all’art. 2, commi 1, 2 e 3 del DL 157/2020.

Con la circolare n. 145 del 14/12/2020, l’INPS chiarisce la portata delle disposizioni previste dall’art. 2, commi 1, 2 e 3 del DL n. 157/2020 riguardo la sospensione dei versamenti contributivi per il mese di dicembre 2020.

L’Istituto chiarisce che i commi 1 e 2 hanno previsto la sospensione per le aziende con fatturato fino a 50 milioni di euro, che abbiano subito, a novembre 2020, una riduzione di almeno il 33% del fatturato rispetto lo stesso mese del 2019. Sospensione prevista anche per le aziende che avevano avviato la loro attività entro il 30/11/2020, in questo caso senza alcun limite di fatturato né di riduzione dello stesso.

Il comma 3 del medesimo DL n. 157, ha esteso la sospensione dei versamenti contributivi del mese di dicembre 2020, a:

  • i soggetti che esercitano le attività economiche sospese ai sensi dell’articolo 1 del D.P.C.M. del 3 novembre 2020, i cui codici ATECO sono elencati nell’allegato 1 alla circolare stessa.
  • Ai soggetti che esercitano attività di ristorazione nelle Regioni identificate arancioni e rosse, come da Ordinanza del Ministero della Salute del 26/11/2020.
  • Soggetti che operano nei settori economici individuati nell’allegato 2 al decreto-legge n. 149/2020, con domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nelle Regioni identificate come zona rossa dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 26/11/2020.
  • Soggetti che esercitano attività alberghiera, di tour operator ed agenzia di viaggi con domicilio fiscale, sede legale o sede operativa nelle Regioni identificate come zona rossa dall’Ordinanza del Ministero della Salute del 26/11/2020.

L’Istituto precisa che la normativa sospende unicamente i versamenti e non gli adempimenti informativi.

Godono della sospensione anche le rateizzazioni approvate in via amministrativa dall’Istituto, ad eccezione della 4° rata in scadenza a dicembre 2020, relativa le precedenti sospensioni normate dai D.L. n. 34, 104, 9 e 18/2020.

La sospensione di cui trattasi, non opera neanche rispetto al termine per il pagamento dei contributi previdenziali sospesi, per i Comuni di Lampedusa e Linosa, fissato al 21 dicembre 2020.

Con riferimento, infine, alle quote a carico dei lavoratori, l’INPS rinvia a quanto indicato nella circolare n. 52 del 9 aprile 2020, al paragrafo 3.

I versamenti contributivi relativi a dicembre 2020 saranno effettuati senza sanzioni ed interessi il 16/03/2021 in unica soluzione o in forma rateale per massimo 4 rate di pari importo.

https://servizi2.inps.it/Servizi/CircMessStd/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualUrl=%2fCircolari%2fCircolare%20numero%20145%20del%2014-12-2020.htm