Esonero aziende filiere agricole – Messaggio INPS n. 3774 del 4/11/2021

Con riferimento all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore delle imprese appartenenti alle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura, comprese le aziende produttrici di vino e birra, per i mesi di novembre 2020, dicembre 2020 e gennaio 2021, previsto dagli artt. 16 e 16-bis del DL n. 137/2020, l’INPS comunica il rilascio del modulo per la presentazione della domanda di accesso al beneficio.

Il modulo telematico “Esonero contributivo art. 16-16 bis DL 137/2020 anno 2020-2021” è disponibile per i datori di lavoro nel “Portale delle Agevolazioni” (ex “DiResCo”) e per i lavoratori autonomi nel “Cassetto previdenziale Autonomi in agricoltura”, alla sezione “Comunicazione bidirezionale” > “Invio comunicazione”.

La domanda di esonero deve essere presentata entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente messaggio e i richiedenti, dopo avere indicato l’importo dell’esonero richiesto, devono specificare la quota di esonero che richiedono ai sensi della sezione 3.1 e/o della sezione 3.12 del Quadro Temporaneo.

Nel caso in cui siano valorizzate entrambe le sezioni, la somma delle quote di esonero deve corrispondere all’importo dell’esonero richiesto.

L’importo dell’esonero autorizzato non può essere superiore alla contribuzione datoriale da versare ed effettivamente sgravabile dal 1/11/2020 al 31/01/2021.

Per le aziende con CIDA, l’esonero autorizzabile non può essere superiore alla contribuzione da versare risultante negli archivi dell’Istituto, sulla base dei flussi accolti per il CIDA indicato nella domanda ai fini della tariffazione entro la seconda emissione del 2021.

Nel caso in cui l’importo richiesto sia diverso dall’importo risultante dai predetti flussi accolti per la tariffazione, l’esonero sarà autorizzabile nella misura corrispondente all’importo minore.

https://servizi2.inps.it/servizi/CircMessStd/VisualizzaDoc.aspx?tipologia=circmess&idunivoco=13580