Decreto Ristori Bis in Gazzetta Ufficiale

Pubblicato il decreto legge n. 99 del 30 giugno 2021, Sostegni Bis, nella Gazzetta Ufficiale del 30/06/2021.

Con riferimento alle misure per i lavoratori dipendenti delle aziende in crisi, all’art. 4 il Decreto conferma il divieto assoluto di licenziamento solo per i settori più in crisi  (moda-tessile-pelletteria) fino al 31/10/2021 con accesso alla CIG ordinaria per 17 settimane fino al 31/12/2021.

Per le altre aziende in crisi, prevista la possibilità di utilizzare altre 13 settimane di CIG fino al 31/12/2021, con impegno a non licenziare. In entrambe i casi non è dovuta la contribuzione aggiuntiva e i periodi non saranno computati ai fini del raggiungimento del periodo massimo di erogazione dei trattamenti previsto dal Dlgs. N. 148/2015.

Per le aziende che non hanno accesso alla CIG, è prevista la possibilità di richiedere una CIGS in deroga alla normativa del Dlgs. N. 148/2015, per 13 settimane finoo al 31/12/2021.

Anche in questo caso restano preclusi i licenziamenti fino al 31/12/2021.

Le procedure di licenziamento ammesse rimangono le stesse previste dalla normativa emergenziale precedente.

E’ stabilito che, a partire dal 1° luglio 2021, le aziende che non avranno più necessità di ricorrere ai trattamenti di integrazione salariale non saranno più soggette al divieto di licenziamento. imprese