Credito ZFU – Utilizzo vincolato al reddito prodotto nell’area agevolata

La detassazione è vincolata al reddito prodotto nell’area agevolata e riguarda soltanto il reddito ordinario

Con la riposta n. 197/E del 30 giugno 2020, L’Agenzia delle Entrate chiarisce che il credito d’imposta assegnato per l’attività d’impresa svolta nella ZFU è riconosciuta soltanto per il reddito ordinario d’impresa e non può essere utilizzato per il pagamento dell’imposta sostitutiva relativa alla rivalutazione dei beni d’impresa effettuata in seguito a una riorganizzazione aziendale. L’Agenzia esclude che il credito d’imposta ZFU possa essere utilizzato in modo incondizionato e chiarisce che, in linea con quanto riportato nella circolare n. 39/2013, non concorrono alla formazione del reddito agevolabile i componenti di natura straordinaria.


La detassazione riguarda soltanto il reddito ordinario d’impresa prodotto nel perimetro della relativa zona franca ed è fruibile mediante il modello F24 in riduzione dei versamenti dovuti, ai fini delle imposte dirette, dell’Irap e dell’Imu e dei contributi previdenziali e assistenziali.

Scarica allegato