Analisi di Bilancio

Il prodotto Analisi di Bilancio (ex Basilea2), è stato rivisitato per rispondere ai fabbisogni di analisi di bilancio che aziende e consulenti, nel corso degli ultimi anni, hanno manifestato come esigenze primarie.

In sintesi si possono individuare i seguenti fabbisogni primani:

  • check up dei costi/ricavi, margine di contribuzione
  • check up della continuità aziendale (obbligo da parte dell’imprenditore e degli organi controllo/vigilanza)
  • check up della liquidità
  • check up del patrimonio e della capitale circolante

Gestione documenti

Per soddisfare le esigenze di elaborazione, redazione di documenti e prospetti, necessari ad un’accurata analisi di bilancio è stata implementata la  nuova “Gestione documenti”.

Imprese e regimi contabili

Le elaborazioni previste dai modelli si basano sui dati contabili (anche per brevi periodi) e successivamente sulla riclassificazione secondo lo schema D.Lgs 139/2015, sempre  e solo in forma ordinaria completa. Si rivolge ad imprese:

  • che adottano il regime di contabilità ordinaria: i dati degli ultimi bilanci depositati;
  • che adottano il regime di contabilità semplificata

Per quest’ultimo caso è stato aggiunto nella tabelle natura giuridica, dei parametri azienda, il tipo AF (altre forme) previsto sempre dalle specifiche Fedra.

Nuovi modelli di elaborazione

Con il presente aggiornamento sono stati creati i seguenti nuovi modelli di elaborazione:

  • Accesso al credito analisi del rating
  • Analisi del rischio di insolvenza
  • Autovalutazione del rischio aziendale

Accesso al credito analisi del rating

Tramite il presente modello, sarà possibile elaborare tutti i principali indici finanziari ed economici, ed effettuare il calcolo del rating tramite il calcolo dell’indice z-score di Altman.

Il Rating indica la classe di merito creditizio che viene attribuita a chi richiede l’erogazione di un finanziamento.

In particolare il Rating rappresenta l’espressione della probabilità di insolvenza del beneficiario di fondi, del suo rischio di default.

Analisi del rischio di insolvenza

Il modello consente, tramite il monitoraggio dei fondamentali della struttura di bilancio sia contabili che extracontabili, di segnalare le probabilità di insolvenza o inadempienza della impresa, evitando lo stato di default.

Gli elementi considerati per lo sviluppo dell’output finale sono:

  • il settore di appartenenza e tipologia di imprese
  • dati extracontabili (ex DLgs del 12 gennaio 2019 n. 14)
  • dati di bilancio
  • 5 indici fondamentali individuati dal CNDCEC

Autovalutazione del rischio aziendale

Tramite il presente modello, sarà possibile elaborare tutti i principali indici finanziari ed economici. Questo modello fornisce un analisi più semplificata rispetto al modello di analisi del credito.