Agenzia delle Entrate, Risoluzione n. 55/E del 25/09/2020 – Quando il welfare aziendale è imponibile

Con la Risoluzione in argomento, l’Agenzia delle Entrate ha specificato che qualora i piani di welfare aziendale prevedano benefit legati alle performance dei lavoratori, per incrementarne la produttività, o siano destinati a specifici gruppi di lavoratori, non trova applicazione il regime di totale o parziale esenzione dall’imponibilità sul reddito da lavoro dipendente.

Più specificamente, i benefit erogati in esecuzione di un regolamento aziendale, attuativo di un piano welfare rivolto ai soli lavoratori che abbiano deciso di non percepire un premio in denaro, assumano rilevanza reddituale in ragione del loro valore normale, ovvero in base alle ordinarie regole dettate per la determinazione del reddito di lavoro dipendente.

https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/documents/20143/2665656/Risoluzione+n.+55+del+2020+Trattamento+fiscale+dei+benefit+offerti+a+categorie+di+dipendenti+nellambito+di+un+Piano+welfare+aziendale.pdf/84a47433-3820-47d4-6eb9-c410029d0b66