Compensi Strutture Sanitarie Private

Tipologia Adempimento

“Compensi Strutture Sanitarie Private” è il prodotto che gestisce la contabilizzazione dei compensi incassati per singolo prestatore, provvedendo alla stampa ed all’invio telematico del modello.

Riferimento Normativo

Dal 1° marzo 2007 le strutture sanitarie private, in qualsiasi forma organizzate sono tenute ad assolvere i seguenti adempimenti ( Legge 27/12/2006 n. 296, art. 1, commi da 38 a 42):

  • riscossione accentrata, in nome e per conto dei professionisti, dei compensi corrisposti dai pazienti per le prestazioni di lavoro autonomo mediche e paramediche effettuate nei loro confronti nell’ambito delle stesse strutture sanitarie private in locali concessi in uso;
  • registrazione dei compensi riscossi, consistente nell’annotazione, distintamente per ciascuna operazione di riscossione, della data di pagamento e degli estremi della fattura emessa dal professionista, delle generalità e del codice fiscale del destinatario del compenso, dell’ammontare del corrispettivo riscosso, della modalità di pagamento;
  • il riversamento a ciascun percipiente medico o paramedico degli importi riscossi, in caso di pagamento in contante, nonché la consegna dei documenti ritirati o emessi, in caso di pagamenti alternativi al contante stesso;
  • l’obbligo di comunicare telematicamente all’Agenzia delle entrate l’ammontare dei compensi complessivamente riscossi per ciascun percipiente medico e paramedico in ciascun anno solare.

A chi si rivolge

I soggetti interessati all’utilizzo del nuovo modulo “Compensi Strutture Sanitarie Private” sono:

  • Commercialisti che intendono dare supporto a “Strutture Sanitarie Private” per la corretta gestione dell’adempimento previsto dalla Legge 296/2006;
  • Strutture Sanitarie Private che intendono adempiere autonomamente l’obbligo di legge.

Vantaggi e caratteristiche principali del prodotto

I vantaggi del nuovo modulo sono molteplici e sono qui di seguito elencati:

  • Integrazione completa con i moduli contabili, il prodotto si collega direttamente con la prima nota per l’inserimento dei compensi giornalieri riscossi;
  • Stampa del registro dei compensi;
  • Calcolo automatico dell’imposta di bollo, in presenza di operazioni esenti, con possibilità di modifica di quanto calcolato;
  • Elaborazione automatica dei dati inseriti per il riporto nella stampa del modello ministeriale e sul file telematico.

Le principali funzionalità del prodotto sono qui di seguito elencate suddivise per gestione.

Gestione dei compensi Riscossi

  • Inserimento dei compensi riscossi secondo quanto previsto dalla circolare 13/E del 15/03/2007;
  • Collegamento con i moduli contabili direttamente dalla Prima Nota;
  • Dettaglio anagrafico dei clienti per singolo lavoratore autonomo, il tutto per un più capillare controllo dei dati inseriti;
  • Dettaglio delle modalità di incasso, per un maggior controllo del rispetto dei limiti per gli incassi in contante da parte del professionista.

Gestione Stampe

  • Stampa ed esportazione in PDF del modello ministeriale;
  • Stampa del “registro dei compensi riscossi”, effettuabile direttamente dalla scelta quadri della singola dichiarazione;
  • La stampa del registro, effettuata su laser, contiene tutte le informazioni richieste dall’agenzia delle entrate;
  • Possibilità di Stampa in modalità “Provvisoria” o “Definitiva”;
  • Inserimento del numero di pagina nella stampa effettuata in “Definitivo”.
  • Ulteriore Stampa di dettaglio denominata “stampa dettaglio fatture” che prevede:
    • Riporto in stampa dei compensi inseriti per ordine di medico e data documento;
    • La possibilità di poter impostare dei filtri di stampa per data e per tipologia di pagamento del compenso.

Invio Telematico

  • Predisposizione del file telematico per l’invio;
  • Controllo ENTRATEL agganciato in automatico a fine elaborazione.

Gestione Comunicazione Sostitutiva

Predisposizione di un lavoro di servizio, allo scopo di gestire la creazione di comunicazioni sostitutive da presentare nel caso si intendano modificare i dati presenti in una comunicazione precedentemente inviata. Tale condizione comporta la presentazione di una nuova comunicazione contenente tutti i dati presenti nella comunicazione originaria.